#maninalto

Progetto educativo sull'importanza dell’igiene delle mani rivolto agli studenti della scuola primaria di primo grado e della scuola dell’infanzia.

L’igiene delle mani è la misura più efficace per ridurre le infezioni come sottolineato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) che ha istituito, il 5 Maggio di ogni anno, la Giornata Internazionale dell’Igiene delle Mani.
Il semplice lavaggio delle mani, anche solo con acqua e sapone per trenta secondi, rappresenta un’importante misura d’igiene personale per la prevenzione delle infezioni (ad es. da Coronavirus), considerando che le mani rappresentano un vero e proprio ricettacolo di germi. È nota, purtroppo, la scarsa attenzione all'igiene delle mani da parte degli adulti. Ciò spesso è dovuto alla “mancata educazione” nella fascia d’età in cui si è più recettivi. A tal riguardo studi clinici hanno dimostrato come i modelli d’igiene comportamentale e quindi igiene delle mani si strutturano fortemente prima dei nove/dieci anni di età, quando i bambini iniziano ad apprendere l’uso dei servizi igienici a scuola. A tale età l'insegnamento di modelli di comportamento rituale rappresenta la base per futuri comportamenti automatici in età adolescenziale ed adulta.
Partendo da queste considerazioni nel 2016, su proposta del socio Lions, Dott. Salvatore Piazza, alcuni club del distretto 108-Ia1 (comprendente il Piemonte settentrionale e la Valle d’Aosta) hanno strutturato un progetto educativo sull'importanza dell’igiene delle mani, denominato #maninalto, rivolto agli studenti della scuola primaria di primo grado e della scuola dell’infanzia con un enorme successo e gratificazione da parte degli insegnanti e degli stessi genitori degli studenti.

Il progetto è attualmente sostenuto da dieci Lions Club del distretto 108-Ia1 (Torino Solferino, Torino Augusta Taurinorum, Torino Sabauda, Torino San Carlo, Torino Stupinigi, Torino Valentina Futura, Caselle Torinese Airport, Cumiana Val Noce, Rivoli Castello, Susa Rocciamelone).
Ad oggi è stato attuato in 21 scuole primarie (127 classi) e 3 scuole dell’infanzia (4 classi) di Torino e Provincia (in particolare Rivoli, Cumiana, Mappano, Bardonecchia) I bambini "educati" all’igiene delle mani sono stati in totale 2500.
La formazione si svolge attraverso tre incontri che prevedono una performance teatrale basata su una storia investigativa alla ricerca dei batteri cattivi da parte di due personaggi/fumetti (Sherlock Soap e Dottor Gel), realizzata grazie al supporto del gruppo "SaluteArte" dell'Ospedale Mauriziano di Torino e della "Compagnia del Caffè". I bambini vengono condotti alla ricerca di un misterioso batterio, si prendono le impronte delle mani dei sospettati (utilizzando terreni di coltura batterica – capsula di Petri) e si giunge al disegno degli identikit dei "batteri sospettati". Nello stesso ambito viene illustrata con semplici diapositive l’importanza del lavaggio delle mani. Al termine a tutti i bambini viene consegnata una brochure a carattere informativo (da consegnare ai genitori), una filastrocca ("Procedura da seguire se le mani vuoi pulire") per ricordare la corretta sequenza del lavaggio delle mani, un fumetto avente come protagonisti Sherlock Soap e Dottor Gel e un gel disinfettante per le mani. Si costituisce quindi, in maniera innovativa e coinvolgente, un percorso educativo che permette di spiegare ai bambini il perché lavare le mani, quando lavarle e come lavarle correttamente applicando la corretta sequenza stabilita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
La valutazione del feed-back (sia da parte dei bambini che dei genitori) ha confermato com'è nettamente aumentata l’attenzione dei piccoli al lavaggio delle mani e come gli stessi abbiano sensibilizzato i genitori all'argomento.
Un progetto educativo veicolato attraverso una fase ludica che agevola l’apprendimento risultando efficace nel rendere rituale un comportamento igienico fondamentale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più