• I Lions ed i Leo contro il diabete.

  • I Lions per la PACE

  • #maninalto

    5 maggio, giornata internazionale dell'igiene delle mani.
    Segui la filastrocca per imparare a lavarti bene le mani.

  • 6,5 milioni di Euro donati in Italia per l’emergenza Covid-19.

  • Cani Guida

    Nato a Milano nel 1959, il servizio cani guida per ciechi dei Lions dal 1975 opera a Limbiate con 12 campi di addestramento e 72 box singoli per ospitare i cani.

  • Libro Parlato Lions

    “Donare l’emozione di un libro anche a chi non può leggere!” è in sintesi lo scopo del “Libro Parlato Lions”, dal 2006 dichiarato “Service Nazionale Permanente” dei Lions Italiani.

  • I Lions italiani con i Bambini nel Bisogno O.N.L.U.S.

    "I Lions Italiani con i Bambini nel Bisogno - Children in need", la ONLUS costituita sulla base del progetto Multidistrettuale dei Lions Club italiani "Tutti a Scuola in Burkina Faso": un grande impegno di solidarietà per combattere la piaga dell’analfabetismo in una delle zone più povere del mondo.

  • C'è un Lions con te

    Il progetto, avviato da soci del Distretto Lions 108-Ia1 per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di giovani, ha l'obiettivo di migliorare la qualità dei percorsi di orientamento/inserimento al lavoro tramite l'apporto delle competenze di un gruppo di socie e soci Lions in funzioni di consulenti e mentori.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

Lions per il Diabete: Il cibo come cura nella cultura moderna

I Lions del Distretto 108-Ia1 da anni collaborano in partnership con le istituzioni locali e con le associazioni attraverso campagne divulgative sulle problematiche legate al diabete.

Il progetto attuale, avallato dall’Asl Città di Torino, è partito due anni fa con l’acquisto e l’attivazione della "Cucina didattica" all’interno dell’ambulatorio di diabetologia presso l’ospedale Oftalmico di Torino che viene utilizzata, in collaborazione con la Scuola di alta cucina "Colombatto" e con la FAND Torino, per insegnare alle persone a cucinare in maniera sana e gustosa.

In continuità con il percorso di promozione alla salute e di legame nutrizione-diabete è stato organizzato per lunedì 14/11/2022, alle ore 20:00, presso il Circolo Ufficiali di Torino (corso Vinzaglio, 6) in occasione della giornata mondiale del diabete, un intermeeting dal titolo "Il cibo come cura nella cultura moderna" in cui interverrà il Dott. Davide Porporato, professore di Antropologia Culturale all’Università del Piemonte Orientale e collaboratore con l’Università di Scienze Gastronomiche, Slow Food, Granai della Memoria.

In quanto “elemento culturale primario” il cibo è un ottimo punto di partenza per conoscere sé stessi, cercando di comprendere la nostra società e non perdendo mai di vista la prospettiva delle persone coinvolte: partire dal cibo per parlare poi di altro per farci rendere conto che alla fine siamo tutti più vicini di quel che crediamo.

La LCIF (Lions Clubs International Foundation) ha garantito lo scorso anno al progetto "Cucina didattica" un supporto per la formazione degli operatori che hanno coordinato i gruppi di persone con diabete coinvolte.

Il diabete è una malattia cronica che richiede da parte della persona che ne è affetta l’acquisizione di nuove condotte di salute e modifiche dello stile di vita. È una pandemia che cresce costantemente e nella sola città di Torino ci sono oggi più di 80.000 persone con diabete, mentre in Piemonte ci sono quasi 300.000 persone con questa patologia. Inoltre influisce sulla qualità di vita non solo di chi ne è affetto, ma anche di tutta la famiglia, coinvolgendo pesantemente tutto il mondo.

Attualmente è considerata una delle cinque cause umanitarie globali di particolare interesse mondiale per i Lions, insieme a vista, fame, ambiente e cancro infantile.

Notizie dal Multidistretto

Notizie dal Distretto 108 Ia1

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più