• 6,5 milioni di Euro donati in Italia per l’emergenza Covid-19.

  • #maninalto

    5 maggio, giornata internazionale dell'igiene delle mani.
    Segui la filastrocca per imparare a lavarti bene le mani.

  • Cani Guida

    Nato a Milano nel 1959, il servizio cani guida per ciechi dei Lions dal 1975 opera a Limbiate con 12 campi di addestramento e 72 box singoli per ospitare i cani.

  • Libro Parlato Lions

    “Donare l’emozione di un libro anche a chi non può leggere!” è in sintesi lo scopo del “Libro Parlato Lions”, dal 2006 dichiarato “Service Nazionale Permanente” dei Lions Italiani.

  • I Lions italiani con i Bambini nel Bisogno O.N.L.U.S.

    "I Lions Italiani con i Bambini nel Bisogno - Children in need", la ONLUS costituita sulla base del progetto Multidistrettuale dei Lions Club italiani "Tutti a Scuola in Burkina Faso": un grande impegno di solidarietà per combattere la piaga dell’analfabetismo in una delle zone più povere del mondo.

  • C'è un Lions con te

    Il progetto, avviato da soci del Distretto Lions 108-Ia1 per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di giovani, ha l'obiettivo di migliorare la qualità dei percorsi di orientamento/inserimento al lavoro tramite l'apporto delle competenze di un gruppo di socie e soci Lions in funzioni di consulenti e mentori.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Giornata della Memoria: il Lions Club Novara Host presenta testimonianze e riflessioni su una storia solo apparentemente lontana

Da alcuni anni il Lions Club Novara Host con il patrocinio dell'Università del Piemonte Orientale e del Comune di Novara grazie alla collaborazione del Ministero dell'Istruzione organizza una giornata dedicata alla memoria dell'Olocausto dal titolo "Auschwitz: la storia apparentemente lontana".
Ideata per gli studenti della città, ha sempre riscontrato un grande successo tra le scuole contando ben 800 presenze all'ultima edizione del 2019.
All'inizio del 2020 le restrizioni legate alla pandemia di Covid-19 non hanno consentito lo svolgimento della manifestazione, ma quest'anno il club ha deciso di non interrompere la tradizione, ma di riproporla sebbene "a distanza" ovvero in videoconferenza, mercoledì 27 gennaio, dalle ore 11:00 alle 13:00. L'impatto emotivo delle testimonianze, prima tra tutte quella di Bogdan Bartnikowski, sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz, sarà sicuramente diverso attraverso uno schermo, ma in un momento storico così importante si vuole comunque essere presenti, senza dimenticare e soprattutto volendo che i nostri ragazzi non dimentichino.

A breve sarà disponibile la registrazione del convegno per continuare a non dimenticare.

I relatori dell'incontro:

Dott.ssa Jadwiga Pinderska-Lech, Direttrice della Casa Editrice del Museum Auschwitz-Birkenau

Bogdan Bartnikowski (classe 1932), sopravvissuto al campo di concentramento di Auschwitz, dove venne internato con la madre all'età di 12 anni, ed autore del libro "L'infanzia dietro al filo spinato".

Avv. Ivana Roagna, avvocata senior alle Nazioni Unite ed esperta di diritti umani.

 

Notizie dal Multidistretto

Notizie dal Distretto 108 Ia1

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più