• 6 milioni di Euro donati in Italia per l’emergenza Covid-19.

  • #maninalto

    5 maggio, giornata internazionale dell'igiene delle mani.
    Segui la filastrocca per imparare a lavarti bene le mani.

  • I Lions contro la violenza sulle donne

  • Cani Guida

    Nato a Milano nel 1959, il servizio cani guida per ciechi dei Lions dal 1975 opera a Limbiate con 12 campi di addestramento e 72 box singoli per ospitare i cani.

  • Libro Parlato Lions

    “Donare l’emozione di un libro anche a chi non può leggere!” è in sintesi lo scopo del “Libro Parlato Lions”, dal 2006 dichiarato “Service Nazionale Permanente” dei Lions Italiani.

  • C'è un Lions con te

    Il progetto, avviato da soci del Distretto Lions 108-Ia1 per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di giovani, ha l'obiettivo di migliorare la qualità dei percorsi di orientamento/inserimento al lavoro tramite l'apporto delle competenze di un gruppo di socie e soci Lions in funzioni di consulenti e mentori.

  • I Lions italiani con i Bambini nel Bisogno O.N.L.U.S.

    "I Lions Italiani con i Bambini nel Bisogno - Children in need", la ONLUS costituita sulla base del progetto Multidistrettuale dei Lions Club italiani "Tutti a Scuola in Burkina Faso": un grande impegno di solidarietà per combattere la piaga dell’analfabetismo in una delle zone più povere del mondo.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

23/07/2020 - LIONS e CUS Torino continuano a camminare insieme.

È stato firmato, presso la sede del CUS Torino, un accordo d’intesa che lega l’importante istituzione sportivo-universitaria al Distretto 108-Ia1. Il Governatore Lions Giancarlo Somà ed il presidente del CUS, Riccardo D’Elicio, hanno ratificato il reciproco impegno per la condivisione di future manifestazioni, prima di tutte la corsa-camminata “Just The Woman I Am” già riprogrammata per marzo 2021, dopo l’annullamento dell’edizione di quest’anno causato dalla pandemia Covid-19. L’incontro ha subito consentito la pianificazione di un paio di iniziative nel mese di ottobre all’insegna dello sport anche per i disabili, della tutela ambientale e del benessere.

Alla “corsa in rosa” che si sarebbe dovuta svolgere il 6 marzo scorso avevano aderito in circa 17.500 e come negli anni precedenti il gruppo Lions-Leo prevedeva fila piuttosto fitte. Fortunatamente, come ha ricordato il Dott. D’Elicio, praticamente nessuna di queste migliaia di persone ha richiesto il rimborso della quota di partecipazione e tutti attendono di ritrovarsi ai nastri di partenza per sottolineare nuovamente il valore delle donne e della ricerca. Grazie ai fondi accantonati ed a quelli risultanti dalle nuove iscrizioni potranno essere incrementate di numero o raddoppiate di valore le borse di studio da erogare tramite l’Università di Torino e il Politecnico; inoltre si pensa di sviluppare ulteriormente il convegno scientifico che accompagna la manifestazione ed ha raggiunto respiro internazionale.
Rilanciare Torino come città universitaria è uno degli scopi principali del CUS, funzionale anche al buon esito della candidatura per le Universiadi del 2025. Le restrizioni necessarie a contrastare la diffusione del Coronavirus hanno tenuto forzatamente lontano tanti studenti che bisogna richiamare, non solo negli atenei cittadini, ma anche nelle trame del tessuto sociale torinese. Sicuramente i Lions ed i giovani Leo potranno aiutare questo processo con azioni sul territorio.
Alla riunione per la firma dell’accordo era presente non solo il comitato del Distretto Lions 108-Ia1 per “Just the Woman I Am” con la presidente Maria Elisa Demaria ed il componente Lorenzo Crivellaro, ma anche il Past Governatore Gabriella Gastaldi Ponchia e la coordinatrice del Dipartimento Ambiente Margherita Bersisa Ferrari. Si sono così potute già stabilire due future collaborazioni con il CUS Torino che si concretizzeranno ad inizio ottobre. La prima sarà una giornata ai Giardini Ginzburg, ripristinati lo scorso anno dai Lions, a bordo Po, definito dallo stesso D’Elicio la “palestra più bella di Torino”, quasi in concomitanza con la “Rowing Regatta”, sfida remiera tra Università e Politecnico. La seconda alla metà dello stesso mese, quando le porte del centro polisportivo di via Panetti (parco Colonnetti) si apriranno a tutti i soci Lions ed ai loro amici che desidereranno provare tante discipline con il supporto di istruttori preparati.
“Occorre dimostrare che i Lions sono attivi e che hanno a cuore la loro città” - ha ricordato Elisa Demaria, aggiungendo che “non possiamo essere certi dell’evoluzione della situazione attuale, ma dobbiamo riprendere a organizzare iniziative per incentivare i soci e dare un senso alla nostra presenza nella comunità”.

Accordo Lions-CUS (23/07/2020) - Giancarlo Somà-Riccardo D'Elicio Accordo Lions-CUS (23/07/2020) - Riunione
Accordo Lions-CUS (23/07/2020) - Giancarlo Somà-Riccardo D'Elicio Accordo Lions-CUS (23/07/2020) - Gruppo

Notizie dal Multidistretto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più