17/04/2018 - L.C. Torino Superga - Il diabete: adulti, anziani, bambini uniti dalla malattia

Tra le varie sfide del centenario lanciate a livello mondiale dal Lions International, si è aggiunto quest’anno un nuovo service con un obiettivo ambizioso: sconfiggere il diabete. Per vincere questa battaglia sarà necessario del tempo, ma possiamo fare molto sin da subito mettendo in campo le nostre competenze e il nostro desiderio di servire, per contribuire a prevenire i nuovi casi di diabete e migliorare la qualità di vita dei soggetti affetti da questa malattia.

A questo fine, e in coordinamento con il nostro Distretto, il Lions Club Torino Superga ha organizzato per martedì 17 aprile presso il Circolo della Stampa – Sporting di Corso Stati Uniti, 27 a Torino, un convegno “informativo” in cui tre fra i maggiori specialisti di questa patologia parleranno del “problema” diabete, di come affrontare la malattia e di quali siano le ultime frontiere della tecnologia per attenuarne l’impatto sui pazienti.

Aprirà il convegno il Professor Paolo Limone, socio Lions e endocrinologo del Mauriziano, per una prima introduzione al problema. Seguirà il Professor Fabio Broglio, professore associato in endocrinologia presso l’Università di Torino e responsabile diabetologia e endocrinologia della Città della Salute di Torino, con un intervento dal titolo “Il diabete mellito tipo 2. Le dimensioni del problema e le novità già disponibili oggi”. Concluderà l’incontro il Dottor Alessandro Rapellino, medico radiologo, esperto in tecnologia e genitore di un bambino diabetico che riferirà sulle ultime tecnologie nella terapia del diabete.

Saranno infine presenti rappresentanti della Associazione Aiuto Giovani Diabetici di Piemonte e Valle dì Aosta.

Il convegno avrà inizio alle ore 19,30 e al termine è previsto un’apericena (contributo € 40,00).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più