Il Governatore

 

Francesco Preti

 

IL MIO SALUTO

Care Amiche ed Amici Lions,

Inizia un nuovo anno con un nuovo Nocchiere.

Nocchiere alla guida della nave.

Colui che si prende la responsabilità della guida, colui che traghetta la nave.

Con la consapevolezza del viaggiare, con la consapevolezza di non essere solo.

Tutti noi viaggiatori, tutti responsabili delle rotte.

Sicuri che la nave sarà ben guidata, sicuri che le rotte saranno chiare e sicure.

Dobbiamo viaggiare con la voglia di scoprire.

Dobbiamo viaggiare con la gioia della scoperta.

Dobbiamo viaggiare con lo spirito di fecondare.

Dobbiamo viaggiare con l'arte di costruire.

Dobbiamo viaggiare appoggiandosi alle esperienze ed alle idee.

Dobbiamo viaggiare tenendo sempre aperte le mani e le menti.

Dobbiamo viaggiare trovando il filo ed il senso delle cose che facciamo, attraverso la storia delle persone.

Dobbiamo viaggiare sempre trovando il tempo di operare nella bellezza, consci che è il tempo di viaggiare nella maturità.

Dobbiamo viaggiare consci che le idee non sono presenza ingombrante.

Dobbiamo viaggiare con al voglia di trascendere.

Dobbiamo viaggiare  sapendo che il punto d'arrivo dell'arte è la semplicità, consci di essere artisti del nostro tempo.

Viaggiamo con il timore di non avere il tempo di fare il cosa, per paura di non avere il respiro di capire il come, sicuri, però, di trovare sempre le ragioni di un perché.

La vita è straordinariamente "Straordinaria".

La vita è un'incessante costruzione di ponti, di relazioni umane.

La vita è un incessante bisogno di attingere al granaio dei sogni.

La vita ha bisogno d'incantesimi e illusioni, la vita ha bisogno di essere vissuta.

Mettiamo in gioco le pigrizie mentali, fecondiamo e costruiamo.

Diamo forma e traduzione ad un incarico, ad un progetto, ad un'idea.

Non guardiamo alla misura, ma al modo con cui doniamo.

Tocca a noi essere cuore e pensiero pulsante.

Tocca a noi ad essere animi gentili prima che gentiluomini.

Tocca a noi camminare nella bellezza.

Tocca a noi capire che nessuna parola venuta dal cuore e rivolta alla mente si perde nel nulla.

Tocca a noi tornare a sentire l'alito e la carezza.

Tocca a noi capire che vivere non basta, perché la vita non va solamente pienamente vissuta, ma anche pensata e dedicata.

Viviamola pienamente questa vita, per coglierne il senso, per coglierne il valore.

Viviamola pienamente questa vita, per coglierne il sapore, per coglierne la delicatezza.

Viviamola.

 

                                                                    "Viviamo pienamente la vita"

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più