Un poster per la Pace

Coordinatore: Guglielmo Meltzeid
Componenti: Graziella Rizzolio, Cristina Rostand, Gabriella Rinaldi Bellato, Onorina Casalegno, Piero Volpiano

 

Da tre decenni il concorso Lions ha aiutato oltre 4 milioni di giovani a esprimere creatività e speranze nel mondo attraverso disegni sul tema della Pace.

Questo anno il titolo del concorso è stato “Una celebrazione della Pace”.

Nel nostro Distretto, Piemonte Occidentale e Valle d’Aosta, hanno risposto 50 Club con 110 scuole medie coinvolgendo ragazzi, Dirigenti Scolastici e Insegnanti.

Il Ministero dell’Istruzione, tramite il MIUR, ha concesso il Patrocinio.
I disegni arrivati sono stati 176, di questi 66 da ragazzi diversamente abili che con calore hanno voluto essere presenti.

Dieci i premi di eccellenza assegnati. Tre in denaro rispettivamente di 500, 300 e 200 euro e sette con cassette per dipingere, tutti gli altri disegni sono stati classificati a pari merito.
La Giuria era composta dal Governatore Gabriella Gastaldi, dal Critico d’arte Angelo Mistrangelo e dal Professore Francesco Preverino.

Tutti i ragazzi hanno ricevuto, oltre a vari gadgets, una maglietta con riprodotto il proprio disegno e il libro che ha costituito la grande novità per lo sforzo sia tecnico che finanziario, un libro contenente tutti gli elaborati dei ragazzi, sia normodotati che diversamente abili.

Si voleva lasciare un segno, si sono lasciati…176 di-segni di pace!

La gestione.
Innanzitutto vincente è stata le scelta di proporre i kit già al Congresso di apertura omaggiando i fogli per i disegni. A breve sono seguite le pennette con i 25 disegni vincitori al mondo.
Il Comitato che si è trovato un prezioso avanzo dalla gestione precedente di 4.178 euro ha scelto di conferire il Melvin Jones al critico Mistrangelo per la sua costante disponibilità, ha perciò versato 1000 dollari alla Fondazione. Ha poi deciso di acquistare a Limbiate i cappellini dei Cani Guida per omaggiarli ai ragazzi. Considerando il costo delle magliette, del libro e dell’affitto del Teatro è riuscito ancora ad accantonare per l’anno prossimo 1.787,42 euro.

La cerimonia di premiazione.
Teatro Concordia di Venaria con la presenza di 700 persone e una cerimonia molto significativa. Accompagnati dalle parole di Giancarlo Somà e di Franco Lomater l’Orchestra Fiati Giovanni XXIII composta da 40 giovani delle medie ha eseguito gli inni nazionali mentre tre ragazzi diversamente abili portavano sul palco le bandiere.
Poi ancora musica da parte dell’Orchestra Fiati, Marco Aimone quale prezioso “mago” e le premiazioni con le foto scattate dal solerte Franco Beltramo.

Il Governatore all’inizio dell’anno ha chiesto di lasciare un segno.
Il Comitato Poster per la Pace composto da Graziella Rizzoglio, Cristina Rostan, Gabriella Rinaldi Bellato, Onorina Casalegno, Piero Volpiano col Coordinatore Guglielmo Meltzeid, lavorando in perfetta armonia e ottimizzando i compiti, è riuscito a lasciare… 176 + 1 segni di pace!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più