• Just the woman I am 2019

    Lions e Leo partecipano alla marcia per la parità di genere organizzata dal CUS Torino.
    Modulo di iscrizione.

  • Cani Guida

    Nato a Milano nel 1959, il servizio cani guida per ciechi dei Lions dal 1975 opera a Limbiate con 12 campi di addestramento e 72 box singoli per ospitare i cani.

  • C'è un Lions con te

    Il progetto, avviato da soci del Distretto Lions 108-Ia1 per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di giovani, ha l'obiettivo di migliorare la qualità dei percorsi di orientamento/inserimento al lavoro tramite l'apporto delle competenze di un gruppo di socie e soci Lions in funzioni di consulenti e mentori.

  • Libro Parlato Lions

    “Donare l’emozione di un libro anche a chi non può leggere!” è in sintesi lo scopo del “Libro Parlato Lions”, dal 2006 dichiarato “Service Nazionale Permanente” dei Lions Italiani.

  • I Lions italiani con i Bambini nel Bisogno O.N.L.U.S.

    "I Lions Italiani con i Bambini nel Bisogno - Children in need", la ONLUS costituita sulla base del progetto Multidistrettuale dei Lions Club italiani "Tutti a Scuola in Burkina Faso": un grande impegno di solidarietà per combattere la piaga dell’analfabetismo in una delle zone più povere del mondo.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La Prateria e Campo giovani disabili interdistrettuale LIONS-LEO 108 Ia 1-2-3

Coordinatore: Alberto Poletti

 

La Cooperativa La Prateria è nata a Domodossola nel 1994 per volere di un gruppo di soci Lions della zona, ma da subito ha avuto la fortuna di essere adottata dal Distretto 108-Ia1 e da tutti i suoi Club come centro d'eccellenza per l'inserimento lavorativo di ragazzi disabili o in condizione di svantaggio.
In 23 anni di vita, la Cooperativa e i suoi volontari hanno incarnato lo spirito di servizio lionistico a partire dal lavoro nei campi, nell'impegno alle proposte agrituristiche ed nella produzione di confetture. Il sapore del buono, in questo caso, non si apprezza solo col palato, ma si vede e si tocca. Il we serve diventa squisitamente concreto nei gesti silenziosi e costanti di chi lavora in queste strutture sempre e comunque, nonostante le alterne fortune economiche del difficile momento congiunturale.
I volontari, Lions e non, sanno la fatica di trovare un equilibrio tra semina e raccolto, caldo e freddo, umido e arido. Non solo: in modo educante e positivo sanno condividere la fatica con i ragazzi in inserimento lavorativo. Nel 2016, a tal proposito, è continuata l'esperienza di ortoterapia, condivisa con altre cooperative che gestiscono casa di accoglienza per malati psichiatrici. Con gli ospiti si è lavorato nei campi imparando a programmare, faticare e attendere i tempi della natura. Si è raccolto e venduto, scoprendo che tutti possono far nascere e crescere qualcosa di veramente buono.
Altri volontari hanno trasformato i prodotti dei campi in ricette tradizionali. Ogni vasetto dolce o salato è stato preparato con cura, condendo il tutto con la gioia e le attese di Anna, Adriana e Concetta; persone che stanno affrontando un percorso di inserimento meraviglioso: quello che regala la straordinaria normalità di un lavoro anche a chi è solitamente escluso dal mercato.
Nel 2016, poi, in Prateria sono ripartite in maniera entusiastica le sfide del centro ippico, rinnovato nelle strutture e nei progetti (dall'ippoterapia all'educazione ambientale con le scuole) e dell'agriturismo, con volontari e professionisti sempre più all'altezza di promuovere proposte valide da un punto di vista sociale, ma soprattutto credibili per le competenze culinarie.
Anche in questi settori sono stati condivisi progetti con i servizi sociali della zona e con i centri di neuropsichiatria, uno su tutti l'Associazione “Centri del VCO”, ben nota a livello distrettuale per il giusto sostegno che si è meritato negli anni da parte del Lions Club International.
L'anno lionistico era già partito, d'altronde, con i migliori auspici: a giugno si è ospitato il congresso di chiusura del Past Governatore Rino Porini e poche settimane dopo si è potuto accogliere con gioia e soddisfazione l'attuale Governatore Gabriella Gastaldi alla cerimonia del Campo Giovani Disabili Interdistrettuale.
Proprio quest'ultimo rimane il momento più alto dell'anno di Prateria: come accade da 17 anni, prima con il campo nazionale e dal 2014 a livello interdistrettuale, 24 ragazzi con relativi accompagnatori vivono un'esperienza di gruppo tra sport, escursioni e riabilitazione sociale. E' questa un'esperienza emozionante per tutti: 50 Leo, 30 Lions, altrettanti volontari si alternano con diversi ruoli e modalità nell'organizzazione di 9 giorni in cui si condivide la serenità di sentirsi uguali e, allo stesso tempo, la sorpresa di scoprire l'unicità di chi si ha accanto.
L'invito che si allarga in modo convinto a tutti i Soci è la possibilità di partecipare al Campo 2017, (dall' 8 al 16 luglio presso Prateria) regalandosi l'esperienza di essere un volontario.
L'obiettivo imminente per la Cooperativa Sociale La Prateria è quello di riuscire ad ospitare nuovamente il Campo Giovani Disabili Nazionale; l'occasione si potrebbe concretizzare a breve con la votazione dei delegati di ogni Club durante il prossimo Congresso di chiusura a Roma dal 26 al 28 maggio. Se l'esito della richiesta avanzata dai Distretti Ia1 Ia2 e Ia3 uniti venisse accettata, il concreto “we serve” che lega indissolubilmente Domodossola a Torino, si allargherebbe e coinvolgerebbe in modo straordinario l'intero Paese.

Notizie dal Multidistretto

Notizie dal Distretto 108 Ia1

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al suo funzionamento. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più